Inventario delle Identità

Voi siete qui:  Skip Navigation LinksHome Page > Barzellette > Ponte delle Catene


Skip Navigation Links

Ponte delle Catene

“No! Non lo faccia! Non lo faccia! Non si butti nel Danubio! … Oh, che fiatone! L’ho vista da lontano sporgersi dal Ponte delle Catene, e sono corso per impedirle di commettere questo gesto insano… Mi ascolti! Non ci può essere nessun motivo così grave da indurla a togliersi la vita…! Cos’è, una donna? I soldi? L’onore? Ci sono altre donne, ci sono altri affari e altre relazioni, tutto si aggiusta … Non riesco a convincerla? Allora pensi alla mia situazione … A quest’ora di notte nessun’altro passa da Buda a Pest, siamo soli. Io sono il rabbino di una piccola congregazione. Sono tenuto, TENUTO, capisce? … ad impedirle di togliersi la vita. Se lei si butta nel fiume, non ho alternative, devo buttarmi anch’io per cercare di salvarla. E io non so nuotare … ! E da quelle acque fredde e vorticose neanche un nuotatore provetto riuscirebbe ad uscire … ! Insomma, lei non ammazza solo se stesso, ammazza anche me, rende orfani i miei cinque figli, rende vedova la mia cara Frùmale, che mi adora e non ha altre fonti di reddito … ! Via, vedo che mi sta ascoltando, ci ripensi! Lei adesso scende dal parapetto, viene con me in un locale a prendere uno Schnaps contro il gelo di questa terribile notte, lascia che io la riaccompagni fino alla porta di casa. Pensi, fra poco si potrà ritrovare fra le sue cose, al caldo della stufa, nella tranquillità della sua camera da letto: e lì, finalmente, potrà impiccarsi in santa pace.”

Per qualsiasi comunicazione: info@identitario.it