Inventario delle Identità

Voi siete qui:  Skip Navigation LinksHome Page > Etica > Peccati > Perché le camere a gas


Skip Navigation Links

Perché le camere a gas

Perché i Nazisti hanno messo in funzione le camere a gas? E’ vero, hanno ammazzato Ebrei ed altri innocenti anche fucilandoli in massa e seppellendoli in grandi fosse comuni; si sono dati anche all’omicidio spicciolo e “sportivo”; ma nella maggior parte dei casi hanno fatto grandi sforzi, e nel periodo bellico erano sforzi costosi, per portare gli Ebrei a morire nelle camere a gas. Perché?

 Una prima risposta è parziale: volevano nascondere quello che stavano facendo agli altri Ebrei, alla popolazione civile, al mondo. Certo, era una motivazione; ma si sarebbe potuto ottenere lo stesso risultato massacrando il “carico” dopo una frontiera, o alla stazione successiva; invece, testardamente, i treni dovevano arrivare ai campi di concentramento e alla soluzione “industriale”. Perché?

Per bontà. La morte con il gas veniva ritenuta indolore e “pulita”, scevra da connotazioni morbose o sadiche. Una soluzione asettica per quello che veniva comunque vissuto come un problema morale: disfarsi degli Ebrei senza sporcarsi troppo le mani. Gli Ebrei dovevano morire nelle camere a gas per soddisfare il superiore senso etico dei Tedeschi.

L'ennesimo, atroce giochino: Chi soffre di più?

Per qualsiasi comunicazione: info@identitario.it