Inventario delle Identità

Voi siete qui:  Skip Navigation LinksHome Page > Etica > Peccati


Skip Navigation Links

Peccati

Se Etica e Identità sono in parte consustanziali, anche il tradimento dell'Identità diventa il tradimento dell'Etica (di UNA Etica): diventa un Peccato.

Di tradimento abbiamo parlato in Fedeltà - Tradimento. Tuttavia, a rischio di perdermi nelle minuzie, devo notare che il Peccato è un po' più ampio del Tradimento. Infatti, il tradimento contempla, solitamente, l'abbandono di un'identità a favore di un'altra identità similare rispetto a quella che si sta lasciando: così, si tradisce una religione per un'altra religione, un partito per un altro partito, una donna per un'altra donna. Il Peccato contempla bensì anche questa opzione; tuttavia, comprende altresì le situazioni in cui rinnego il mio codice di comportamento identitario per istanze di identità tipologicamente diverse rispetto a quella che tradisco. Mi spiego, mi spiego! E' Peccato anche quello in cui abbandono le Alte Istanze Morali della mia identità forte e abbraccio le Basse Istanze Immorali di qualche mia identità transeunte: me stesso, la mia famiglia, i miei amici, il mio status sociale. Certo, posso anche ripudiare lo Stato per la Religione o il Lavoro per il Partito: ma destinazioni più mediocri e raggiungibili sembrano più comuni.

C'è un punto in comune fra Peccato e Tradimento: anche il Peccato dipende "dall'occhio di chi guarda". Spesso, cambiando visione identitaria, il Peccato si trasforma in Virtù. O viceversa! Sarà il caso di approfondire il concetto.

Data un'Etica identitaria, esistono i Peccati che ci escludono da essa. D'altro canto, il perseguimento di quella stessa Etica può condurci ad azioni immorali secondo Etiche e identità diverse. In particolare, viene "facile" infrangere l'Etica del Gruppo Infinito: non uccidere, non umiliare, non prevaricare il tuo prossimo. Spesso, l'osservanza scrupolosa ed appassionata del proprio Destino identitario, della Legge che da esso promana, conduce a violenze e a lutti.

Bando alla ciance. Vi propongo, un po' alla rinfusa, alcuni esempi di Peccati e di NON Peccati, di Peccati verso l'Etica più coinvolgente e di Peccati verso le Etiche che trascuriamo: tanto per condividere l'inquietudine dell'Etica Identitaria. Su alcuni [non] Peccati sarete d'accordo con me, su altri no. Discutiamone.

Avrei altri peccati di cui parlare; lasciatemi mettere una nota: Anisemitismo e no.  Moralità del leader. Islam. Solo che non ne ho più voglia! Basta con i peccati! Parliamo di Giustizia e Identità.

Per qualsiasi comunicazione: info@identitario.it