Inventario delle Identità

Voi siete qui:  Skip Navigation LinksHome Page > Barzellette > Famiglia Cucina Filosofia


Skip Navigation Links

Famiglia Cucina Filosofia

In un villaggetto ebraico dell'Europa Orientale di prima della guerra, un timido giovanottone sta per incontrare, per la prima volta, la promessa sposa che i genitori gli hanno assegnato. Preso dall'ansia, si rivolge al fratello, più scafato e più anziano, e gli chiede consiglio su come condurre la prima conversazione con la futura moglie.

"Dùvidl, non c'è problema. - dice l'"esperto" - La tua promessa sposa viene da una famiglia importante e per bene. Fai sicuramente una bella figura se cominci ad informarti proprio sulla sua famiglia."

Famiglia! pensa Dùvidl. "E dopo, cosa le dico dopo?"

"Beh, stai sul pratico. Dopotutto, dovete trovare un'intesa per vivere assieme. Non sarebbe male se portassi il discorso sulla cucina, per confrontare da subito le vostre rispettive preferenze."

Famiglia! Cucina! pensa Dùvidl. "E dopo, dopo: cosa dico dopo?"

"Se vi avanza tempo, potete affrontare argomenti più generali. E' una ragazza che ha studiato, no?, che ha avuto un'educazione completa. Potresti anche parlare di filosofia, per cercare un comune terreno spirituale."

Famiglia! Cucina! Filosofia! Famiglia! Cucina! Filosofia! Dùvidl si ripete i consigli del fratello.

Arriva il gran momento. I due promessi sposi, rannicchiati alle estremità opposte di un enorme divano, imbarazzatissimi, sono lasciati soli a "fare conoscenza".

Famiglia! Cucina! Filosofia!

"Hai un fratello?" chiede Dùvidl.

"No!" risponde la ragazza, in un mormorio veloce e trattenuto.

Famiglia! Cucina! Filosofia!

"Ti piacciono le frittelle?" chiede Dùvidl.

"No!" risponde lei, in un soffio.

Famiglia! Cucina! Filosofia!

"Se tu avessi un fratello, gli piacerebbero le frittelle?"

Per qualsiasi comunicazione: info@identitario.it