Inventario delle Identità

Voi siete qui:  Skip Navigation LinksHome Page > Comunicazione > Comunicazione versus Identità > Circenses


Skip Navigation Links

Circenses

Esiste una somiglianza fra gli atteggiamenti dello spettatore di una partita di calcio e quelli di chi assiste ad un dibattito politico in televisione. Raramente, infatti, lo spetttore televisivo segue il dibattito per farsi una migliore idea dell'oggetto del contendere o delle competenze oggettive degli intervenuti; invece, vengono vissuti intensamente gli scontri e le contrapposizioni, con l'interesse di poter rivendicare che la propria fazione "ha vinto", che la fazione avversa "si è comportata vergognosamente", e insomma a rivestire tutto il dibattito di una connotazione identitaria e schierata.

Questa situazione ha varie conseguenze. Intanto: come un evento sportivo, il dibattito ha valore di spettacolo; per chi lo segue, si tratta di un divertimento, di una piacevolezza più o meno intellettuale, ma sicuramente identitaria. Se il popolino dell'antica Roma chiedeva "panem et circenses", il pane e i giochi del circo, noi invece diamo il pane per garantito, ma invochiamo circhi dei più vari livelli.

Se è vero che non ci sono in ballo ragioni e torti, ma schieramenti e contrapposizioni, si spiega perché i dibattiti non spostano voti. Non cambio squadra dopo una sconfitta: aspetto la possibilità della rivincita.

Come in una partita di calcio, esiste il coinvolgimento con il "campione". Il rappresentante della mia parte che dimostra la miglior prestanza dialettica e caratteriale diventa il "mio" rappresentante, acquista ai miei occhi una particolare importanza, un suo specifico rilievo. Potrei dargli il mio voto, se fosse ancora possibile votare le persone e non soltanto i Leader. Può cominciare un percorso di Fascinazione.

L'apice di questo processo di spettacolarizzazione dell'agone politico lo si raggiunge durante le elezioni: concepite appunto come "gara" che garantisca la vittoria dell'uno, la sconfitta dell'altro. Ribadiamo: a conferma di appartenenze più o meno consolidate, più o meno recenti; ma sempre vissute come giustificazione aprioristica e definitiva della "indipendente" scelta elettorale.

Se è da lì che venite, potete tornare a Comunicazione versus Identità.

Per qualsiasi comunicazione: info@identitario.it